Rinvio cartelle esattoriali: quello che non ci dicono…
Enrico Zanetti, ex viceministro all'Economia

Rinvio cartelle esattoriali: quello che non ci dicono…

Nel decreto cartelle è vero, come rilanciano i TG, che c’è la mini proroga di un mese e mezzo a favore dei contribuenti per le cartelle già notificate e i cui termini di pagamento sono scadute, ma mi pare che pochi si siano accorti che ci hanno infilato dentro anche una maxi proroga di due anni a favore della Riscossione per le cartelle non ancora notificate i cui termini di decadenza scadrebbero altrimenti a fine anno. È più forte di loro…
E poi:
Come ampiamente previsto, tutto il chiacchiericcio sull’epocale riforma dell’IRPEF si è ridotto alla stabilizzazione del bonus 100 euro decrescente anche per i dipendenti con redditi tra 28.000 e 40.000 euro. Mai avuto dubbi, ma non per questo trovo la cosa meno patetica.

Lascia un commento