Dal primo gennaio più “facile” fallire per il conto in rosso. Nessuno ne parla

C’è una nuova normativa europea che inciderà molto sulla nostra vita di tutti i giorni, eppure nessuno ne parla. (guarda il video qui sopra). Persino le banche chiedono di rinviare questo dispositivo che mette in pericolo, nell’anno della crisi dovuta al Covid, privati e imprese. Dal primo gennaio, come spiega l’avvocato Quaggetto esperto di diritto bancario, sarà più facile fallire. Anche per uno scoperto in conto corrente di appena 100 euro per le famiglie e 500 per le imprese.

Questo articolo ha un commento

  1. gianfranco

    L’informazione non è corretta, la commissione ha spostato l’adempimento al 31 marzo 2021,basta fare una piccola ricerca su Google, certo è che le persone fisiche possono finire sui registri dei cattivi pagatori se nei 90 giorni ci sono disguidi anche per solo 100 euro, e 500 per le società una mazzata per quello che ne consegue(blocco delle carte di credito, dei fidi) https://www.ilsole24ore.com/art/eba-riattiva-fino-31-marzo-2021-linea-soft-prestiti-bancari-moratoria-tenere-aperti-rubinetti-credito-crisi-pandemica-ADBDSw5

Lascia un commento